Erogatori

Manuale di manutenzione
La parte più importante dell'attrezzatura subacquea è la "cosa" che ci fa respirare in acqua, portando l'aria dalla bombola alla nostra bocca con la corretta pressione per i polmoni: l’erogatore subacqueo.

La sua funzione, apparentemente semplice, è ridurre la pressione del contenuto della bombola ad un valore corrispondente a quello della profondità a cui ci troviamo. Un esempio pratico: appena immersi abbiamo ancora la bombola carica a 200 atmosfere e e ci troviamo a 10 metri respirando a 2 atmosfere, poco dopo saremo a 40 metri (con la bombola scesa probabilmente a 100) ma noi respireremo sempre alla pressione ambientale circostante.

Si compone di due parti, il primo stadio da attaccare alla bombola (con connessione DIN a vite o INT a staffa) e da un secondo stadio unito al primo da una "frusta".

Erogatore

Con la corretta manutenzione annuale può durare una vita, conviene quindi comperare un buon modello sin dall'inizio e portarlo avanti negli anni. La mia scelta, più di dieci anni fa, è caduta sugli Apeks ATX200 e l'evoluzione tecnica non ha, secondo me, ancora prodotto niente di palesemente superiore.

Cliccando sulle copertine è possibile scaricare i PDF dei manuali di manutenzione tecnica del mio primo e secondo stadio. La lettura può comunque essere interessante per tutti, il funzionamento di base è sempre quello. Ovviamente è indispensabile rivolgersi per la manutenzione a personale qualificato ma è utile sapere dove eventualmente mettere le mani in caso di banali problemi superficiali....

Ringrazio "Gallo" di Sarti Sport per la perfetta manutenzione in tutti questi anni!

 

Primo stadioSecondo stadio