Nemo's Garden

Nemo's Garden

Noli
A pochi metri di distanza dalla spiaggia di Noli, cresciuta da un’idea nata nel 2012, troviamo questa struttura composta da sei semisfere trasparenti che circondano un albero della vita; quest'ultimo, alto tre metri, è il simbolo dell’Expo 2015 al quale questa realizzazione ha partecipato.

Isola di Bergeggi

Isola di Bergeggi

Bergeggi
Nel 2007 è stata istituita questa Area Marina Protetta e l’effetto sull’ambiente è stato immediato. Nella zona A, dove è permessa solamente l’esplorazione subacquea, la vita è tornata. Un esempio da seguire...

Elba

Isola d'Elba

Arcipelago Toscano
Siamo sulla più grande delle isole dell'arcipelago e la terza d'Italia, con i suoi centoquarantasette chilometri di costa l'Elba offre immersioni notevoli ed un concentrato di bellezza naturale e storica sorprendente. Occorrerebbe un libro solo per un'infarinatura generale, per cui limitiamoci ad analizzare solo le immersioni.

Isola

l'Isola

Livorno, Calafuria
L’immersione all’Isola è sicuramente sul podio delle migliori di questa zona. Come suggerisce il nome questa secca è ben staccata dai gradoni costieri, ma vicinissima e sorprendente nella sua ricchezza di vita.

Aragosta

Calafuria

Livorno
Calafuria, località di immersioni prima a noi sconosciuta, creduta un ripiego è invece veramente interessante: un weekend con visibilità superiore alla media ci ha permesso di comprendere la straordinarietà di questa zona costiera a volte sottovalutata.

Scoglio del Corvo

Scoglio del Corvo

Arcipelago Toscano, isola del Giglio
L’immersione allo scoglio del Corvo, situato sul lato occidentale dell'isola del Giglio, é una delle più articolate in zona con diversi itinerari adatti ad open ed esperti. I numerosi percorsi la rendono quindi ripetibile più volte senza rischio di annoiarsi.

Scoglietto

lo Scoglietto

Arcipelago Toscano, isola d'Elba
L’immersione allo Scoglietto, situato nella zona di tutela biologica istituita nel 1971 a Portoferraio di fronte alle Ghiaie, é sicuramente la più ricca di vita dell’isola d'Elba. L’area protetta si estende da punta Falcone a Capo Bianco prolungandosi verso questo isolotto.

Punta delle Secche

Punta delle Secche

Arcipelago Toscano, isola del Giglio
Dirigendoci verso nord dal golfo di Campese, raggiungiamo in breve tempo la punta delle Secche. La nostra meta ha forma rettangolare ed è il prolungamento del promontorio sott’acqua, il cui punto più alto sfiora la superficie a poco meno di due metri.

Isola del Giglio

Isola del Giglio

Arcipelago Toscano
A quindici chilometri dall’Argentario troviamo l’isola del Giglio, la seconda per grandezza dell’arcipelago. Nei suoi ventotto chilometri di coste, prevalentemente rocciose, dispone di molti punti di immersione: ai bagnanti rimangono comunque le bellissime spiagge di Campese, Arenella, Cannelle e Caldane.

Feniglia

Feniglia

Argentario
La Riserva Forestale di Protezione Duna Feniglia occupa la striscia di terra tra la laguna sud di Orbetello ed il Mar Tirreno, collegando l'Argentario alla costa. Per una giornata quindi abbandoniamo le immersioni andando a scoprire un zona perfetta per passeggiate e nuotate.

Aquile di mare

Pianosa

Arcipelago Toscano
Dal 2013 è possibile immergersi nelle acque, da sempre vietate, di quest’isola protetta da un secolo e mezzo di presenza del Carcere di massima sicurezza dismesso nel 1997: ora è permesso un accesso contingentato e regolamentato sia a terra che ultimamente in mare.

Salpe

Isola Corbella

Arcipelago Toscano, isola d'Elba
Sul lato sud dell'Isola d'Elba, a circa trecento metri davanti Capo Stella, troviamo un isolotto formato e circondato da vari scogli, con il nome esagerato di Isola Corbella.

Musdela

Secca di Capo d'Uomo

Argentario
La Secca di Capo d’Uomo si trova a qualche centinaio di metri dalla costa, il cappello ha un diametro di circa venti metri ed una profondità da sei a dieci. La parete più ripida si trova sul versante sud ed arriva a cinquanta metri di profondità.

Secca Carega

Secca Carega

Portofino
La secca Carega, chiamata anche secca Gonzatti, è una delle più semplici e belle immersioni del promontorio. Ultimamente è quasi sicura la vista di un grosso gruppo di barracuda che si aggira sulla sommità.

Murena

Secca della Maddalena

Argentario
Fine giugno con acqua ancora fredda.... ma grazie a Luca Mencarelli e Valeria Militello si va in un sito per noi nuovo. Superando i posti ormai noti inizia la ricerca del punto: trovato al primo tentativo....

Sella

Quintino Sella

Venezia
A circa dieci miglia dalla costa veneta giace il relitto del Quintino Sella, affondato dai tedeschi subito dopo l’Armistizio, testimonianza della fine di un cacciatorpediniere che ha dato il nome ad una classe di navi che comprende quattro unità.

Targa Lisa

Lisa Dive Day

San Michele di Pagana
Il 20 marzo 2016 è stato il giorno del Lisa Dive Day: gli amici hanno deposto a suo ricordo una targa in mare, sulla punta che chiude la baia a nord, ad una profondità di sette metri subito sotto il gradino ai cinque. I delfini ci hanno salutato…

Apeks

Erogatori

Manuale di manutenzione
La parte più importante dell'attrezzatura subacquea è la "cosa" che ci fa respirare in acqua, portando l'aria dalla bombola alla nostra bocca con la corretta pressione per i polmoni: l’erogatore subacqueo.

Siluripedio

Siluripedio

Argentario
In fondo a Porto Santo Stefano superando la Capitaneria arriviamo ad un parcheggio sterrato, guardando verso il mare possiamo notare un rudere emergere dall’acqua: sono i resti del Siluripedio. Queste rovine possono non colpire, utilizzate principalmente dai pescatori e per i tuffi dei ragazzi, ma ricordano un evento importante per la città.

Tramonto

Maldive

Oceano Indiano
Le Maldive rappresentano un sogno tropicale per tutti i sub e gli appassionati di sole e di mare. Scoperte negli anni '70 principalmente dal turismo italiano sono diventate ora meta globale.

Giannutri

Giannutri

Arcipelago Toscano
Giannutri è l'isola toscana posta più a sud ed è coperta in prevalenza da macchia mediterranea, ginepreti e residui di leccete.
Con una lunghezza di tre chilometri ed una larghezza di poco superiore a cinquecento metri, ha una costa rocciosa frastagliata intervallata da piccole baie. Grotte e spaccature provocate dall'erosione caratterizzano gli undici chilometri di costa.

Valle

Manifattura dei Marinati

Comacchio
Tra noi ed il mare oggi c'è acqua salmastra, il meteo ed il mese invernale ci portano nel Parco del Delta del Po, area di 52.000 ettari ricca di biodiversità.  Le valli di Comacchio ospitano una perla storica, sociale e gastronomica: la Manifattura dei Marinati. Qui veniva lavorato il pescato delle valli.

Verso Isuela

Isuela

Portofino
Una delle immersioni più belle del promontorio di Portofino è sicuramente quella sulla secca dell’Isuela, a circa duecento metri a sud di punta Chiappa. Il cappello arriva a tredici metri e le sue pareti scendono ad oltre cinquanta. La posizione è ben esposta alle correnti, apportatrici di vita ma a volte  fastidiose.

Lampedusa

Lampedusa

Sicilia
Piu vicino alla Tunisia che all'Italia troviamo Lampedusa, l'isola dista 113 chilometri dalla costa africana e 205 chilometri dalla Sicilia. Siamo più a sud di Tunisi ed Algeri: geologicamente è con Lampione sulla zolla africana mentre Linosa, l'altra isola delle Pelagie, è ancora parte di quella siciliana.

LIsa

Lisa

Bologna
Il mondo subacqueo ha perso una splendida persona: Lisa Capelli era una grande subacquea, istruttrice, biologa marina. Nessuna retorica, siamo senza parole e con tanto vuoto.

Tinetto

Grotta del Tinetto

Portovenere
Ci troviamo in Liguria, nell'Area di Tutela Marina del Parco Naturale Regionale di Porto Venere dichiarata nel 1997 Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO. L'isola del Tinetto è distante un centinaio di metri, intervallati da scogli affioranti, da quella del Tino che a sua volta è a sud della Palmaria. Con una superficie di mezzo ettaro ed un'altezza di diciotto metri è caratterizzata dalle rovine di un insediamento monastico del VI secolo, distrutto dai Saraceni.

Pantelleria

Pantelleria

Sicilia
Siamo su un'isola tra la Sicilia e l’Africa, solo 70 chilometri dalla Tunisia e 120 dalle coste siciliane, caratterizzata da colline di fertile terra vulcanica coperte da una ricca vegetazione e da architetture uniche. Per la posizione strategica l'isola è stata un crocevia di popoli per migliaia di anni.

Gopro silver

GoPro in immersione

Video
Dopo un lungo periodo di video sub, eseguiti prima con videocamere tradizionali e dopo con macchine fotografiche digitali, sono ora approdato alla GoPro.

tempio sul lago

Bali

Indonesia
Venire fino a Bali solo per le immersioni sarebbe stupido, l’isola è tanto bella ed assorbe quasi tutto il tempo a disposizione: per una volta il mare passa in secondo piano.

Corallo rosso

Scoglio del Corallo

Argentario
L’immersione probabilmente più famosa dell’Argentario è quella allo Scoglio del Corallo, conosciuto come Secca di Cala Piccola dai diportisti e invece indicato sulle carte nautiche come Secca di Cala Piatti.

Pagine log

Logbook home made

Casa
Tutti ci ricordiamo del nostro primo logbook e dell'emozione nel riempirlo con le prime immersioni, poi col tempo svariate versioni cartacee hanno reso disordinata la nostra cronologia. La soluzione è stamparlo in casa, risparmiando e rendendo possibile una continuità di formato ed informazioni. Ecco il mio in formato PDF da scaricare e stampare.

Ghost fish sul Liberty

Liberty

Bali, Tulamben
Il relitto del Liberty ha reso famosa, tra i sub, la località di Tulamben a Bali. Il comodo accesso da terra e la bassa profondità rendono l’immersione adatta a tutti. Spesso confusa a causa del nome per una nave classe Liberty della seconda guerra mondiale, è invece più vecchia.

Scorfano all'Argentarola

Grotte dell'Argentarola

Argentario
Una bella grotta marina, ricca di stalattiti e stalagmiti, è ubicata nella parete sud dello scoglio dell’Argentarola (Porto Santo Stefano). Lo stretto ingresso si apre a 4/6 metri di profondità e ci conduce in una grande camera dove occorre comunque muoversi con attenzione per non sollevare il limo presente ovunque.

Laguna di Zabargad

L'isola di Zabargad

Mar Rosso
Durante il viaggio verso Elba reef abbiamo fatto una sosta su quest'isola e, per la prima volta malgrado altre visite, siamo scesi a terra. Abbiamo subito capito cosa abbiamo perso le volte passate: questo posto lontano da tutto è assolutamente da vedere.

Elica del Levanzo

Levanzo o Isola di Levanzo

Mar Rosso
Appena a sud del 22° parallelo, nella zona di Elba reef in acque sudanesi è adagiato il relitto del Levanzo, raramente visitato per la sua posizione lontanissima dalle normali rotte subacquee e per questo rimasto intatto e bellissimo.

Manuale US Navy

Il manuale di immersione U.S. Navy

U.S.A.
Da tanti anni la Marina Militare statunitense mette a disposizione di tutti la sua straordinaria conoscenza sulle tecniche di immersione. Le loro tabelle per calcolare la decompressione hanno accompagnato i vecchi sub fino all’avvento dei moderni computer ed il contributo alla pubblica conoscenza non si limita a questo.

Ponte del Kwarcit

Kwarcit o Boris

Isola di Sal
Questo peschereccio degli anni ‘70, noto anche come Boris per le origini russe, è stato volutamente affondato nel gennaio 2006 per creare un reef artificiale. Appoggiato sul fondo a 28 metri in assetto di navigazione, integro nella sua lunghezza di 50 metri è ricco di vita grazie alle correnti spesso qui presenti.

Molo si Santa Maria

Capo Verde

Isola di Sal
Capo Verde è una meta non molto frequentata dai sub italiani, malgrado le sue piacevoli particolarità. La nazione è costituita da un arcipelago di dieci isole, situato nell'oceano Atlantico tra il Tropico del Cancro e l'Equatore ad oltre 400 km dalle coste dell'Africa.
 

Darsena

Immersione alla Caletta

Argentario
L'immersione da terra in questa zona è sempre stata praticata, inizialmente dalla vicina spiaggetta del Siluripedio ed ora dalla darsena dell'hotel la Caletta. Appoggiandosi al diving interno è possibile in ogni momento e condizione di mare un rilassante tuffo.

Pesce pagliaccio in laguna

Abu Galawa Soraya

Fury Shoals, mar Rosso
In questa zona si trova Abu Galawa Shiwayya (Abu Galawa piccolo) chiamato anche Abu Galawa Soraya o Abu Galawa Seghir, è un reef con all’interno una laguna bellissima. Alla base della barriera, sul suo lato sud-ovest giace sul fondo sabbioso il relitto di una piccola barca a vela.

Nudibranchi a Umm Kararim

Umm Kararim

Fury Shoals, mar Rosso
A sud del porticciolo di Hamata e distante 14 miglia dalla costa, l’immersione di Umm Kararim (o Abu Kararim) è unica e poca  profonda, perfetta quindi come terza immersione della giornata. Kararim in lingua araba significa spaccatura  indicando in questo caso un intrico di fratture che si inoltrano nel reef creando un affascinante labirinto.

Atollo

Azieta o Kuda Giri Wreck

Kuda Giri, Male sud
Alle Maldive, sul versante orientale dell'atollo di  Male Sud giace il relitto dell'Azieta, chiamato da tutti  Kuda Giri Wreck. E’ un peschereccio o un piccolo cargo affondato volutamente a fine anni 90, per aggiungere  un sito dì immersione nella parte ovest  di Dhigufinolhu. Ovviamente non condividiamo questa scelta, un relitto senza storia non ha fascino. 

Stella marina sull'Elviscott

Elviscott o relitto di Pomonte

Arcipelago Toscano, isola d'Elba
Nella parte occidentale dell’isola d’Elba è adagiato a bassa profondità il relitto dell’Elviscott. Costruita nel 1960 in Olanda nei cantieri di Scheepswerven Diepen, la nave aveva una lunghezza di 62 metri per una larghezza di 10 metri, una stazza di 500 tonnellate e con velocità di 11 nodi.

Murena a Bobal

Bettolina di Gobal

Gubal Seghir, mar Rosso
A Bluff point, sul punto di ancoraggio meridionale dell’isola di Gobal troviamo, su un fondale sabbioso tra gli 11 ed i 14 metri di profondità, i resti di una piccola imbarcazione. Senza alcuna traccia di sovrastrutture, è però adatta ad una piacevole notturna.

Tridacna sul Giannis

Giannis D.

Sha’ab Abu Nuhas, mar Rosso
Su questo grande reef giacciono addirittura quattro relitti in poco spazio, testimoni della nota pericolosità di questa rotta in ogni tempo. Tra di loro il più scenografico è forse il Giannis D. (chiamato raramente  anche Ghiannis D.).

Sopra il Thistlegorm

Thistlegorm

Sha’ab Ali, mar Rosso
Sul reef di Sha’ab Ali, a sud ovest del Sinai giace a 31 metri di profondità il relitto più visitato del mondo: il Thistlegorm. La distanza di solo 31 miglia da Naama Bay lo rende accessibile facilmente in giornata, causando affollamento eccessivo di barche e subacquei.

Argano

Rosalie Moller

Gubal Seghir, mar Rosso
Nella seconda guerra mondiale quest'area, destinata alla sosta delle navi in attesa del turno di passaggio nel canale di Suez era considerata sicura, ma nel luogo dell'ormeggio H si trova questo relitto, uno dei più emozionanti del mar Rosso.

Polpo sul Chrisoula

Chrisoula K.

Sha’ab Abu Nuhas, mar Rosso
La nave, costruita nel 1954 a Lubecca dalla Orenstein Koppel & Luebekker e varata con il nome di Dora Oldendorff, ha cambiato nome diventando Anna B. nel 1970 per poi passare nel 1979 alla Clarion Company Marina diventando Chrisoula K.

Nudibranco sul Kimon

Kimon M. o Seastar

Sha’ab Abu Nuhas, mar Rosso
Il Kimon M. o Seastar, come spesso chiamato, fu costruito nel 1952 con il nome di Brunsbuttle Byelourus II  dai cantieri Stuicken & Sohn ad Amburgo. La lunghezza era di 106 metri per 15 metri di larghezza con stazza di 3.714 tonnellate e motorizzata da un doppio motore diesel da 2.940 CV che la spingeva a 16 nodi.

Pesce istrice sull'Ulysses

Ulysses

Gubal Seghir, mar Rosso
Siamo nello stretto di Gobal, tra il Sinai e la costa egiziana orientale. Questo mare è tra i più trafficati al mondo, ma i reef rendono pericolosa la navigazione e tra questi Gubal Seghir (o Small Gobal Island), sul cui lato nord giace il relitto dell’Ulysses.

Lion Fish sul Kingston

Kingston o Sarah H.

Shag Rock, mar Rosso
Ci troviamo a sud-ovest del Sinai, in un sito accessibile da Sharm el-Sheikh e che deve il proprio nome ai cormorani (shag in inglese) che frequentano questa scogliera. Nella parte orientale di questo reef si trova il relitto del Kingston o Sarah H.

Corallo sull'Aka

Aka Tienstien

Abu Galawa, mar Rosso
L'immersione sul relitto dell'Aka Tienstien (o Tien Hsing) è forse la più semplice possibile al mondo, ma questo non ne pregiudica il piacere. Accessibile anche agli open, il "ferro" avvolto dai coralli soddisfa comunque ogni tipo di subacqueo.

Saloni sub

EUDI e Subinitaly

Bologna
L'EUDI  Show (il primo salone subacqueo italiano) con la sua sede vagante da Verona a Bologna passando da Milano, Genova e Roma ha insegnato che è semplice attaccarsi ad una esposizione più grande (dal BIT ad ogni tipo di salone nautico o simile) per fare presenze. Cosa ha creato questo vagabondaggio?

Martelli a Saint John

Saint John e Zabargad

Egitto
Si torna finalmente in Mar Rosso con una doppia crociera: una settimana sui reef di Saint John e l'altra a Daedalus e Zabargad. Il periodo è stato favorevole all'avvistamento del Carcharhinus longimanus.

Mondo Sommerso

Mondo Sommerso non rinasce

Firenze
La rivista Mondo Sommerso chiude definitivamente. Il ricorso presentato dalla Casa Editoriale Olimpia è stato respinto il 28 settembre 2012, l'affitto alla GEA, che aveva tentato il salvataggio della testata mensile è stato così revocato. Era già stata dichiarata fallita dal Tribunale di Firenze il 13 Gennaio 2012: Mondo Sommerso, la più antica rivista subacquea italiana, ha quindi smesso di esistere per la seconda volta in pochi mesi.
 

Scoglio a Caorle

Arte in riva al mare

Caorle
Niente acqua, ma camminata in riva al mare a Caorle. Piacevole la scoperta di una bellissima iniziativa: gli scogli del frangiflutti a lato della passeggiata sono stati scolpiti da artisti più o meno famosi.